1. "L’inferno dei viventi non è qualcosa che sarà; se ce n’è uno, è quello che è già qui, l’inferno che abitiamo tutti i giorni, che formiamo stando insieme. Due modi ci sono per non soffrirne. Il primo riesce facile a molti: accettare l’inferno e diventarne parte fino al punto di non vederlo più. Il secondo è rischioso ed esige attenzione e apprendimento continui: cercare e saper riconoscere chi e cosa, in mezzo all’inferno, non è inferno, e farlo durare, e dargli spazio."
    — Italo Calvino, Le città invisibili
     

  2. Quando l’uomo armato di manganello incontra l’universo armato di entropia…

     

  3. "Gli animali hanno tutta la grazia che a noi umani manca, o meglio, tutta la grazia di cui noi non siamo consapevoli."
    — M.M. guardando questo.
     

  4. Sindrome da serie tv

    Ci dev’essere un nome per la sindrome che mi colpisce ogni volta che mi appassiono a qualcosa di televisivo, anche se la TV non ce l’ho e la mia dipendenza va da Torrent a Itasa. Comunque, mi è successo con Peter Bishop, con Dale Cooper, con Jesse Pinkman, ultimamente con Rust Cohle e ora in modo quasi inquietante con…Sherlock Holmes. Credo di amarlo, sì. 

     
  5. falcemartello:

    petehawthorne: Brilliant! :)

     
  6. vodkapirate:

    Happy Saint Patrick’s Day!!

     

  7. Renzi dice che vuole far ridipingere le scuole italiane…

    Solo in pochi la capiranno, a tutti gli altri dico “PORCA TROIA GUARDATE TRUE DETECTIVE!”